Diritto annuale (IN FASE DI AGGIORNAMENTO)

DIRITTO ANNUALE 2017

L'art. 28, comma 1, del D.L. 24 giugno 2014 n. 90, convertito in Legge 11 agosto 2014 n. 114, stabilisce che "[...] l'importo del diritto annuale di cui all'art. 18 della Legge 29 dicembre 1993 n. 580 e successive modificazioni, come determinato per l'anno 2014, Ŕ ridotto, [...] a decorre dall'anno 2017, del 50% [...]" : in applicazione della norma citata, il Ministero dello Sviluppo Economico, con la nota n. 359584 del 15 novembre 2016, ha fornito indicazioni in merito agli importi del diritto annuale che le Imprese e gli altri soggetti obbligati devono versare alla Camera di Commercio, a decorrere dal 1░ gennaio 2017.

á

Scarica Tabella importi 2017

á

Potrebbe per˛ esserci una novitÓ.

á
Infatti, l'art. 18, comma 10, del D. Lgs 219/2016 ("Riordino delle funzioni e del finanziamento delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura") prevede la possibilitÓ che le Camere di Commercio, dietro autorizzazione del Ministro dello Sviluppo Economico, aumentino la misura del diritto annuale fino a un massimo del 20%, per finanziare programmi e progetti condivisi con le rispettive Regioni, aventi per scopo la promozione dello sviluppo economico e l'organizzazione di servizi alle imprese.


La Camera di Commercio di Cagliari intende avvalersi di tale possibilitÓ, nell'interesse degli imprenditori del suo territorio.


Pertanto, in caso di conclusione positiva della procedura prevista, si dovrÓ procedere a conguaglio (integrazione dell'originario pagamento), della cui necessitÓ sarÓ dato immediato avviso alle Imprese attraverso il sito camerale.

á

*********************************************************************************

INFORMAZIONI ALL'UTENZA


Per migliorare il Servizio erogato alle imprese, sono state individuate nuove modalitÓ operative per far fronte alle problematiche legate al pagamento del diritto annuale.


Dal prossimo 12 Settembre 2016


- per informazioni di carattere generale
SarÓ possibile telefonare ai nn. 070 60512359 - 463 - 304 dalle 9.00 alle 11.00 nei giorni di martedý e giovedý;

- per presentare istanze/richieste particolari:
a) istanze di riesame di cartelle di pagamento;
b) istanze di annullamento di verbali di accertamento;
c) richieste di rimborso o compensazione;
d) richieste di correzione per errati versamenti con F24.
SarÓ possibile inviare una PEC all'indirizzo dirittoannuale@ca.legalmail.camcom.it


In conseguenza di tali nuove modalitÓ operative, e in attesa di attivare a breve un ulteriore servizio su appuntamento, da tale data lo "sportello utenti" situato nel salone della sede camerale verrÓ disattivato.


*********************************************************************************á

á

DIRITTO ANNUALE: ATTENZIONE ALLE TRUFFE

Di recente sono pervenute, da parte di alcune imprese iscritte, segnalazioni di richieste di pagamento di "quote di iscrizione" da parte di soggetti privati estranei a questa Camera di Commercio. Si ricorda che i pagamenti del diritto annuale devono essere effettuati utilizzando esclusivamente il modello F24. Le richieste di pagamento da parte di soggetti truffaldini prevedono invece il pagamento con il conto corrente postale. Nei casi dubbi, prima di effettuare il pagamento, Ŕ opportuno contattare la Camera di Commercio anche per telefono al n. 070/60512463/493/412/304/359.



________________________________________


Il diritto annuale Ŕ il tributo che le imprese iscritte o annotate nel Registro delle imprese, ed i soggetti iscritti solo al REA (Repertorio Economico Amministrativo) sono tenuti a versare alla Camera di Commercio di riferimento in base alla legge (art. 18 L. n. 580 del 29 dicembre 1993, come sostituito dal D. Lgs. N. 23 del 15 febbraio 2010).

La misura del diritto annuale, compresi gli importi minimi e massimi e gli importi dovuti in misura fissa, Ŕ determinata con decreto interministeriale dal Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sentite l'Unioncamere e le Organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative a livello nazionale.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha comunicato che gli importi del diritto annuale 2016 sono quelli stabiliti con decreto interministeriale del 21 aprile 2011 ridotti in misura pari al 40%.

Le imprese che al 1░ gennaio del 2016 risultano giÓ iscritte al Registro delle imprese, ricevono prima della scadenza una lettera informativa sul diritto annuale, in base alla sezione di appartenenza, con le modalitÓ di pagamento e gli importi da versare.

Il termine di scadenza coincide con quello previsto per il pagamento del primo acconto delle imposte sui redditi, solitamente fissato al 16 giugno di ogni anno.

Se l'impresa o la societÓ, oltre alla sede principale ha sedi secondarie o unitÓ locali, anche fuori provincia, il pagamento del diritto annuale Ŕ dovuto a ciascuna Camera di Commercio competente per territorio, con le eventuali maggiorazioni previste da ciascuna di esse.

La stessa regola si applica alle imprese con sede legale all'estero e dislocamenti in Italia. Per questi ultimi, il tributo Ŕ dovuto a ciascuna Camera di Commercio in cui Ŕ ubicata la sede secondaria o l'unitÓ locale.

Per ulteriori informazioni Ŕ possibile rivolgersi all'Ufficio diritto annuale, telefono n. 070/60512463/493/412/304/359, all' indirizzo e-mail: dirittoannuale@ca.camcom.it, o al call center (a pagamento) numero 199 500 010. Sul sito istituzionale www.ca.camcom.gov.it, nell'apposita sezione "Diritto Annuale" Ŕ disponibile la normativa completa sulla materia.

Pagine Correlate

Per informazioni rivolgersi a:

DIRITTO ANNUALE

indirizzo Largo Carlo Felice, 72 - 09124 Cagliari
telefono 070/60512.463-304-359-412
mail dirittoannuale@ca.camcom.it
note PEC: dirittoannuale@ca.legalmail.camcom.it